Villa Mazzotti - Chiari - Brescia

Calendario eventi

VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI
IL CENTENARIO 1916 - 2016
EVENTI ED INIZIATIVE IN PROGRAMMA

IL CAPITALISMO IN-FINITO. INDAGINE SUI TERRITORI DELLA CRISI

QUANDO: Giovedì 23 Giugno - dalle ore 20:30
DOVE: Villa Mazzotti Biancinelli - Viale Mazzini, n. 39 - Chiari (BS)
TIPO DI EVENTO: Conferenza
Aldo Bonomi, sociologo di fama internazionale, direttore dell’istituto di ricerca Consorzio A.A.S.TER. è stato consulente del CNEL, ha scritto per il Corriere della sera e il Sole 24 ore, dirige la rivista Communitas e ha sempre mantenuto al centro dei suoi interessi le dinamiche antropologiche, sociali ed economiche dello sviluppo territoriale. Autore di numerosi libri tra cui Il capitalismo molecolare (1997), nonché i più recenti Il Rancore - Alle radici del malessere del Nord (2009), Sotto la pelle dello Stato – Rancore, cura, operosità (2010), Elogio della depressione (2011, con lo psichiatra Eugenio Borgna) e Il capitalismo in-finito. Indagine sui territori della crisi (2013) che dà anche il titolo alla sua conferenza del 23 Giugno, nella prestigiosa cornice di Villa Mazzotti a Chiari.
Che cosa è cambiato rispetto agli anni del trionfo del modello della piccola e media azienda italiana rampante, i cosiddetti anni del «capitalismo molecolare»? È cambiato tutto, e lo capiamo ascoltando le storie di artigiani, imprenditori, piccoli e meno, nel declino dei ceti medi di mercato (professionisti, lavoratori autonomi, piccoli imprenditori) nonché della “middle class”, cresciuta con lo sviluppo dei sistemi di welfare. La chiave potrebbe essere tenere assieme le 3 T della new economy (Tecnologia-Talento-Tolleranza) con le 3 T della Terra come risorsa, del Territorio da ripensare e della Tenuta dell'ecosistema.
Dopo di lui lo psicanalista e il filosofo di fama internazionale Umberto Galimberti parlerà di “Il feticismo del denaro”, un’analisi storica, antropologica e filosofica dell’economia e del valore che oggi ha il denaro, un simbolo di ricchezza passato da mezzo a fine ribaltando i principi dello scambio oggettivo e del ragionamento “io ti do una cosa e tu mi dai l’equivalente”. Umberto Galimberti è stato professore di Antropologia Culturale e di Filosofia della Storia e dal 1999 è professore di Filosofia della Storia all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 1985 è membro ordinario dell’international Association for Analytical Psychology, ha tradotto e curato varie opere di Jaspers, di cui è stato allievo durante i suoi soggiorni in Germania, e di Heidegger. E’ in corso di ripubblicazione nell’Universale Feltrinelli l’intera sua opera tra cui ricordiamo Heidegger, Jaspers e il tramonto dell’Occidente (1975), Psichiatria e fenomenologia (1977), Il corpo (1983), Dizionario di psicologia (1992), Psiche e tecne. L’uomo nell’età della tecnica (1998), Gli equivoci dell’anima (1999), Orme del sacro (2000), L'ospite inquietante (2007), Il segreto della domanda. Intorno alle cose umane e divine (2008), La morte dell'agire e il primato del fare nell'età della tecnica (2009), I miti del nostro tempo (2009), Cristianesimo (2012).

Tornate in alto

Informativa sulla privacy | Contatti | ©2007 Comune di Chiari - Chiari (BS) partita I.V.A. 00572640985